Sisal Matchpoint Pagamenti

Sisal logoPer come sta andando sviluppandosi il mondo del betting, che si adegua inevitabilmente a quelli che sono i ritmi imposti dal contesto sociale in cui va ad inserirsi, i bookmaker si sono visti, di fatto, costretti ad adeguarsi all’avanzamento del tempo ed al progresso fornendo ai propri utenti degli strumenti in grado di garantire agli utenti una esperienza di gioco di assoluto livello e, soprattutto, molto molto varia.

Ovviamente, però, per scommettere è necessario, per tutti i bookmaker, dare la possibilità ai suoi utenti di effettuare dei depositi sul conto di gioco aperto e, eventualmente, va permesso loro anche di poter prelevare le eventuali vincite derivanti dalle scommesse piazzate. Maggiori sono gli strumenti per mettere in atto queste due operazioni, migliori sarà il giudizio che noi offriremo.

Ed in tal senso il parere non può che essere estremamente positivo per quanto riguarda Sisal matchpoint, uno dei leader indiscussi del mondo del betting, sia in Italia che fuori dai confini nazionali e che vanta una offerta relativa ai depositi ed ai prelievi di primissimo valore che non teme la concorrenza.

E dunque in questa nostra recensione andremo ad analizzare tutte quelle che sono queste opzioni offerte da questo bookmaker tra le quali poi starà a voi scegliere, in maniera assolutamente libera, quella che meglio corrisponde alle vostre esigenze.

A noi, dunque, adesso non resta altro da fare che procedere nella recensione.

In questa pagina parliamo di:

I metodi di deposito offerti da Sisal Matchpoint

Come detto, dunque, sono davvero tante le soluzioni che offre Sisal Matchpoint, tutte molto valide e, tra le altre cose, comprendenti tutti i principali metodi di pagamento attualmente presenti sul mercato per effettuare dei pagamenti online.

sisal matchpoint pagamenti
© Sisal Matchpoint

Ci sono, infatti, strumenti per così dire tradizionali come la carta di credito o quella di debito, senza ovviamente dimenticare il classico bonifico bancario, ma anche opzioni meno note, almeno qui in Italia, ed in tal senso si deve necessariamente fare menzione di Skrill, Neteller et similia.

Ed ora, a breve, andremo ad analizzare, passo dopo passo, tutte le opzioni che vi vengono fornite per darvi gli strumenti necessari a fare la migliore scelta possibile. Buon proseguimento di lettura, dunque.

Carta di credito o di debito VISA

Visa è uno dei circuiti per carte di credito e di debito più famoso e sicuro in giro per il mondo. Non comporta costi aggiuntivi e non c’è alcun rischio nell’effettuare deposito con questo strumento. L’importo minimo è pari a 10 €, mentre quello massimo ammonta a 30.000 €. E’, inoltre, pressappoco immediato.

Carta di credito o di debito MasterCard

Per le carte appartenenti al circuito MasterCard vale, di fatto, lo stesso discorso fatto a proposito del circuito VISA, sia in termini di sicurezza che di tempistica, senza ovviamente dimenticare il minimo ed il massimo importo consentiti.

PostePay

Si tratta della carta prepagata più famosa e diffusa a livello nazionale ed anche in questo caso è uno strumento di comprovata ed assoluta affidabilità. L’importo minimo è sempre di 10 €, mentre quello massimo è fissato a 3000 €.

PayPal

In questo caso, invece, siamo al cospetto del più importante strumento per i pagamenti online che non preveda l’impiego di codici di sicurezza delle carte. Vi basterà, infatti, associare uno strumento di pagamento al conto PayPal ed inserire una semplice email al momento del pagamento. In questo caso, però, non si potrà depositare più di 10.000 €.

Skrill e Neteller

Sono due strumenti, per certi aspetti, molto simili tra loro e che rimandano, per le modalità che usano per effettuare i pagamenti, a PayPal. Sono sicuri al 100 % ed anche in questi due casi specifici non si potrà effettuare un deposito maggiore a 10.000 €.

Ricarica presso uno dei punti vendita

Si tratta, per così dire, dello strumento meno “digitale”. Vi basterà recarvi in una ricevitoria Sisal e scegliere l’importo che dovrà caratterizzare questo vostro deposito, che non può superare i 2.999,99 €. Non ci sono costi aggiuntivi e vi sarà dato un PIN da inserire poi nell’apposita sezione.

PaySafeCard

E’ un altro strumento molto diffuso nel resto del mondo anche se meno noto in Italia.  In questo caso, però, i limiti che vengono imposti sono più stretti: l’importo, infatti, può oscillare da un minimo di 10 € ad un massimo di 100 €.

Bonifico Bancario

E’ un altro strumento estremamente diffuso: vi basterà andare presso una filiale o fare su internet un classico bonifico scegliendo importo e inserendo le estremità del vostro conto di gioco. Sono necessari dai tre ai cinque giorni lavorativi e l’importo del bonifico non può superare i 30.000 €.

I metodi di prelievo offerti da Sisal Matchpoint

Tutti questi strumenti saranno a vostra disposizione, inoltre, oltre che per i depositi anche per i prelievi. Questo vorrà dire che anche per incassare le vincite avrete massima libertà di optare per quella che maggiormente si adatta alle vostre esigenze.

Ovviamente, però, per incassare il denaro dovrete andare nella sezione del vostro conto di gioco dedicata al prelievo e non in quella invece pensata per il deposito.

Cosa fare prima di poter prelevare?

Su Sisal Matchpoint, però, come su tutti i principali bookmaker che operano con regolare licenza AAMS, sarà necessario verificare la vostra identità prima di procedere al prelievo per evitare truffe e, soprattutto, è uno strumento finalizzato a non permettere ai minorenni di effettuare delle scommesse.

Per verificare la vostra identità non dovrete far altro che inviare una copia fronte retro di un documento a scelta tra la carta di identità, il passaporto e la patente di guida nell’apposita sezione.

Se non dovessero esserci errori, allora potrete procedere al prelievo. In caso contrario, i soldi presenti sul conto saranno bloccati e non potranno essere in alcun modo incassati. A questo punto, non ci resta altro da fare che augurare a voi tutti un grosso in bocca al lupo!

Altro su Sisal Matchpoint: